Traghetti Salerno Messina


In questa sezione del portale potrai effettuare la prenotazione del traghetto per la tratta Salerno Messina , visualizzare eventuali offerte last minute o tariffe low cost con tutte le compagnie di navigazione, quali Tirrenia, Grandi Navi Veloci (GNV), Grimaldi Lines , Snav, Virtu Ferries , Caronte & Tourist, T Link Lines e TTT Lines.Il Sistema di prenotazione è facile e veloce e permette di prenota il traghetto o l'aliscafo in pochi passi, pagando comodamente con carta di credito, bonifico bancario o vaglia postale, il biglietto del traghetto verrà ricapitato direttamente tramite e-mail. Cosa aspetti a prenotare il traghetto per Salerno da Messina, potrai trovare tante offerte low cost su misura per te! Orari traghetti per Salerno Messina, Tariffe Traghetti ed aliscafi Salerno Messina.

Compagne di navigazione con servizio traghetto da e per la Sicilia


Grandi Navi Veloci (GNV) - Tirrenia - Grimaldi Lines - TTT Lines - Virtu Ferries
T Link Lines - Caronte & Tourist - Snav - Ustica Lines

Informazioni su Salerno

Salerno è un comune italiano di 139.295 abitanti, capoluogo dell'omonima provincia in Campania.
La città è conosciuta soprattutto per la Scuola medica salernitana, che fu la prima e più importante istituzione medica d'Europa all'inizio del Medioevo (IX secolo) e come tale è considerata da molti un'antesignana delle moderne università.
Il porto di Salerno è uno dei più attivi del Tirreno. Esso movimenta circa 7 milioni di tonnellate di merci all'anno, di cui il 60% costituito da container.
Il trasporto merci per via marittima è costituito fondamentalmente da navi portacontainer e "ro-ro" (navi che trasportano TIR, camion, automobili, e in generale mezzi con ruote). Le prime servono principalmente un traffico su lunghe tratte, in particolare da e per l'Australia, la Nuova Zelanda, l'Estremo Oriente, il Nord Europa, il Centro, Nord e Sud America e l'Africa Occidentale. Le ro-ro invece servono tratte brevi e si collocano nel circuito noto come Autostrade del Mare: le principali tratte sono da e per Malta, Tunisi, Palermo, Messina, Tarragona, Valencia e Olbia.
Il trasporto passeggeri è servito principalmente dalle stesse navi Ro-Ro che effettuano con frequenza quasi giornaliera le tratte da e per Malta, Tunisi, Palermo, Messina e Olbia. Il settore della croceristica è in via di sviluppo. Attualmente è in costruzione una stazione marittima (progettata dall'architetto Zaha Hadid) adibita a questo scopo. L'unico neo dello scalo è rappresentato dalla recente soppressione della linea ferroviaria che collegava il porto alla stazione ferroviaria di Salerno.



Informazioni su Messina

Messina è un comune italiano di 242.720 abitanti, capoluogo dell'omonima provincia in Sicilia. È il tredicesimo comune italiano per popolazione ed è una delle tre città metropolitane siciliane.
Detta anche "porta della Sicilia" e anticamente Zancle e Messana, sorge nei pressi dell'estrema punta nordorientale della Sicilia (Capo Peloro) sullo Stretto che ne porta il nome.
Il suo porto, scalo dei traghetti per il Continente, è il primo in Italia per numero di passeggeri in transito e sesto per traffico crocieristico.
Antica ed illustre città, Messina ha raggiunto l'apice della sua grandezza fra il tardo medioevo e la metà del '600 quando contendeva a Palermo il ruolo di capitale siciliana.
Messa a ferro e fuoco nel 1678 dopo una storica rivolta antispagnola che comportò l'annientamento della sua classe dirigente, un primo devastante terremoto l'ha semidistrutta nel 1783 prima che il successivo sisma e maremoto del 1908 la radesse al suolo facendo 80.000 vittime.
Ricostruita a partire dal 1912, la città moderna si presenta con una maglia ordinata e regolare con vie ampie e rettilinee in direzione nord-sud. Negli ultimi anni, sono in corso progetti mirati alla riqualificazione della città attraverso opere come il waterfront, una nuova sede per la stazione ferroviaria, il ponte sullo stretto.
Importante e storica sede universitaria, fondata nel 1548, Messina è una città con un'economia basata sui servizi, i commerci, il turismo e una rilevante attività industriale nella cantieristica navale da diporto.
Messina, sede di Autorità portuale, possiede il più grande porto naturale attrezzato della Sicilia, utilizzato sia come porto commerciale che militare (nel porto ha sede uno storico arsenale militare) e che, con il movimento annuo di circa 10 milioni di passeggeri, è il primo porto italiano nel settore. È collegata al continente (e con essa l'intera Sicilia) con traghetti e aliscafi sia per Villa San Giovanni che per Reggio Calabria. Soprattutto i collegamenti con Villa San Giovanni permettono il trasporto dei convogli ferroviari, sia merci che passeggeri. Dal 7 ottobre 2001 è stata attivata la prima "autostrada del mare" con la nave Cartour del Gruppo Franza, che collega il molo Norimberga con il porto di Salerno. Una seconda nave, la Cartour Beta, è entrata in servizio sulla stessa linea nel maggio del 2006 ed una terza, Cartour Gamma, nel novembre. Nel novembre 2008 era stata attivata anche una linea per Civitavecchia, sospesa dal 15 aprile 2009.
Il porto di Messina è l'ottavo in Italia e il primo in Sicilia per attività crocieristica, con traffico crescente. Dai 126.000 passeggeri del 2000 si è passati ai 216.000 del 2005 e ai 427.480 attuali.
Da poco la città si è dotata di un secondo porto, costituito da due invasature per le navi traghetto che trasportano camion verso la Calabria. Il nuovo porto sorge nella periferia meridionale, nel sobborgo di Tremestieri, ed è agevolmente raggiungibile grazie al collegamento con lo svincolo Messina Sud - Tremestieri della tangenziale di Messina. Il nuovo porto mira ad assorbire la gran parte del traffico gommato pesante in attraversamento liberandone il centro cittadino. In progetto è anche il trasferimento nel nuovo approdo, opportunamente ampliato, delle Autostrade del Mare.

Richiedi banner pubblicitario